Confindustria Bulgaria partecipa come partner al progetto “PON – per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento 2014 – 2020”

65134665_2377049665863860_3595976203393040384_n

Confindustria Bulgaria ha rivestito un ruolo operativo e di primaria organizzazione all’interno del progetto “PON- Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento 2014 – 2020” organizzato da Assocam Scuola Camerana. Il programma, iniziato il 23 giugno, si concluderà il 21 luglio e consiste nel coinvolgimento di un’intera classe di studenti, precisamente 15 ragazzi di età compresa tra i 17 e i 18 anni provenienti dall’I.I.S. SELLA AALTO LAGRANGE di Torino.

L’Associazione ha partecipato come partner al progetto rivestendo un ruolo pratico in collaborazione con Junior Achievement. L’obiettivo generale del programma consiste nella promozione della mobilità di giovani e di professionisti sui territori europei per la creazione di opportunità occupazionali. Il programma include i giovani in un percorso di stage e di formazione anche innovativa e sperimentale, garantendo la costituzione e la diffusione di un patrimonio industriale unitario pur nella conservazione delle reciproche diversità.

Il progetto coinvolge gli studenti dell’Istituto a seguire per un mese un percorso formativo (internship) qui nella capitale bulgara. I ragazzi, hanno partecipato attivamente a tutte le attività che giornalmente si sono svolte al TechPark di Sofia e hanno avuto l’opportunità di interfacciarsi con varie realtà imprenditoriali, acquisendo nuove competenze e implementando il bagaglio culturale. Ogni giorno si sono confrontati su temi differenti e hanno lavorato per la realizzazione di progetti aziendali come ad esempio dar vita a una Start-up e descrivere tutto il procedimento di creazione. Agli studenti sono anche stati sottoposti casi aziendali creando così un forum di discussione inerente alla gestione di un’impresa. Durante la loro permanenza i ragazzi hanno alternato ore di formazione teorica a momenti interattivi visitando anche la sede di Confindustria Bulgaria, la sede della nostra associata Bulgaria Engineering e l’International Center di UnicreditBulbank. Durante gli incontri presso la nostra sede, gli studenti hanno avuto modo di incontrare la nostra associata Rosta Balkani HR e di  apprendere le caratteristiche, i vantaggi e le problematiche del settore delle Risorse Umane; così come il Vicario Capo Missione dell’Ambasciata d’Italia a Sofia, Francesco Calderoli, il quale ha diffuso l’importanza dei rapporti diplomatici a livello mondiale e in particolare tra l’Italia e la Bulgaria. Gli studenti hanno potuto confrontarsi con l’Ambasciatore su vari argomenti, sui progetti di stage, sul programma di formazione, sulle aspettative future e ovviamente sulla Bulgaria. Facciamo un grosso in bocca al lupo ai ragazzi che la prossima settimana dovranno esporre la loro presentazione finale come parte conclusiva del progetto!