L’Assemblea Generale di Confindustria Balcani 4 Ottobre 2012

Assemblea Generale CB 2012Si è tenuta il 4 ottobre 2012 la seconda Assemblea Generale di Confindustria Balcani ospitata a Bucarest da Confindustria Romania. Molti associati, prevalentemente operanti in Romania, hanno ascoltato le riflessioni sulla Federazione e sugli obiettivi per il futuro.
L’evento è stato aperto dal nuovo Presidente di Confindustria Romania Mauro Angelini mentre al Presidente di Confindustria Balcani e Vice Presidente di Confindustria Bulgaria Salvadori è spettato il ruolo di relazionare i presenti circa risultati e obiettivi della Federazione. Salvadori, dopo aver letto un messaggio del Presidente di Confindustria Squinzi all’Assemblea, ha sottolineato il buon successo ottenuto dal ciclo di eventi “Obiettivo Balcani” che hanno permesso una prima penetrazione nel Sistema Confindustria Italia specie a livello territoriale. I prossimi obiettivi saranno una maggiore visibilità e autorevolezza sia nel dibattito pubblico sia all’interno di Confindustria. Il Presidente Salvadori ha poi dato appuntamento a tutti alla mattina del 13 novembre quando si svolgerà un Forum sulle Infrastrutture nei Balcani ospitato da ANCE a Roma.
Hanno poi preso la parola i Presidenti e i Rappresentanti delle Nazionali di Confindustria Balcani (Angelini per la Romania, Marconi per la Macedonia e Di Gregorio per la Moldova). Per Confindustria Bulgaria è intervenuto il Presidente Ghia che, dopo aver analizzato l’andamento macroeconomico del Paese negli ultimi anni, ha auspicato una sempre crescente integrazione tra Bulgaria e Romania, unici Paesi UE dei Balcani, a vantaggio dell’intera area.
Un ulteriore approfondimento sui temi dell’economia è stato fornito dal Marco Esposito, Vicepresidente Esecutivo per la Divisione Corporate Investment Banking & Private Banking di UniCredit Tiriac, che ha poi ribadito il sostegno del gruppo UniCredit a Confindustria Balcani.
Dopo l’intervento di Speranta Tirsar, Direttore di SACE per il Sud Est europeo, i lavori sono stati conclusi dal Vice Presidente di Confindustria Balcani e Past President di Confindustria Romania Luca Serena che ha invitato la comunità imprenditoriale italiana nei Balcani ad una sempre maggiore unità di intenti.